Are you a top producer who is looking to show your landscaping skills to us and be fairly rewarded? Are you able to manage job sites and read landscape drawings? At The Landscaper we offerFull Time, Year Round employment, Shared benefit package, Excellent work environment…

Sapevate che il basilico è originario dell’India?
e che se messo fuori il davazale della finestra ha la facoltà di allontanare le zanzare ?ed infine sapevate che nell’antichità Plinio lo raccomandava come cura per gli epilettici?

Anticamente gli antichi attribuivano all’amaranto il potere di rendere immortali chi portava il suo fiore.

La belladonna è citata anche nel romanzo di Lucio Apuleio , intitolato Le metamorfosi: sappiamo che, con una pomata a base di questa pianto Panfila si sarebbe trasformata in uccello e avrebbe volato nella notte.

Strano ma vero: un tempo le dame del medioevo si tingevano i capelli di nero con il succo di edera

Molte specie di eriche vengono utilizzate per la fabbricazione di scope, inoltre la decozione della pianta serve a tingere le stoffe di bruno.

L’ippocastano si chiama così perchè anticamente si credeva che guarisse i mali di cui erano affetti i cavalli.

Nell’antica Grecia gli studenti si decoravano il capo con rami di rosmarino per mantenere viva l’attenzione durante le lezioni

Lo sapevi che il lattice che esce dai peduncoli delle foglie di fichi sono ottimi per far sparire porri e verruche ma attenzione alla sua azione caustica va applicato con molta attenzione !!

Le foglie delle noci fresche venivano utilizzate per tenere lontano dalle cucce dei cani i parassiti ed inoltre con esse si curava la scabbia degli animali domestici.

Lo sapevi che la vaniglia può essere estratta anche da alcune varietà di orchidee?

Le foglie dell’oleandro sono tossiche se ingerite quindi attenzione anche ai vs animali.

L’infuso di timo favorisce il lavoro intellettuale. Poeti, filosofi, ingegneri, dottori, avvocati, scienziati: il timo e’ la vostra erba!

Sapevate che i fiori di carciofo cagliano il latte?

Sapevate che l’iperico, il cui profumo somiglia tanto a quello dell’incenso, era famoso nel medioevo col nome di “fuga daemonorum”, e cio’ serviva a cacciare i demoni e gli spiriti delle tenebre? Il popolo lo chiamava “scacciadiavoli”. C’era una casa maledetta? Semplice: si entrava e si bruciava dell’iperico: e i demoni, agambe levate…Ancora corrono. 

La parietaria conosciuta volgarmente con il nome di erba dei muri viene ancora adesso utilizzata per pulire i fondi delle bottiglie ed inoltre molti non sanno che le foglioline tenere possono essere consumate come verdura cotta.